"APRIL" TOP LIST

BOOK: "Siddharta" – Hermann Hesse_1922 Neppure questo mese ho letto molto, perciò onde evitare forzature o peggio consigliarvi qualche inutile tomo universitario, stavolta vi segnalerò un romanzo che ho letto circa un paio d’anni fa e che molti certamente già conosceranno. La storia del figlio del Bramino contemporaneo del Buddha. Questi attraversando il fiume della vita in tutte le sue correnti, dalla spiritualità più pura ed elevata alle più basse passioni, raggiungerà il nirvana. Per quel che mi riguarda questo libro mi è piaciuto molto e mi ha anche "aiutato"… credo che lo rileggerò presto!

FILM: "The Corporation" –  Jennifer Abbott, Mark Achbar_2003 Questo film-documentario liberamente ispirato al libro di Joel Bakan The Corporation: The Pathological Pursuit of Profit and Power" sulla falsa riga dei ben più famosi "Fahrenheit 9/11" e del promettente progetto "Super Size Me" analizza con occhio critico (in alcuni punti fin troppo, ma mai a torto) le multinazionali moderne viste come un esercito di psicopatici pronto a disseminare per mero interesse (quello economico in primis, ma non solo) degenerazione morale sul nostro pianeta alla deriva. Ottimo esempio di cinema prestato al sociale (e non della solita fabbrica di sogni messa anch’essa alla berlina) che incuriosisce senza annoiare grazie anche ad interventi di personaggi di spicco della cultura U.S.A. (Chomsky è un mito!) e non, senza sottovalutare la presenza delle controparti, come amministratori delegati di importanti aziende… alcuni anche pentiti. Per dirla alla Monty Burns: "Eccellente!"

SONG: "Nunb" – Sole from The New Human is Illegal LP_2004 Ultimamente si fa chiamare anche Man’s best friend, lui è il fondatore dell’Anticon (etichetta di indie-white-Hip Hop made in U.S.A. in aperta combutta con la Def Jux di El-P). L’obbiettivo (non dichiarato) di questa gabbia di matti è di portare il tutto @ the next level, e se continuano così… L’approccio musicale si allontana non poco dalle radici black del genere, non disdegnandole, ma prendendo coscienza di un proprio background (quello di un semplice ragazzo americano bianco sotto la trentina, che non è propriamente lo stereotipo del b-boy del ghetto). Elvis ha rubato il Rock n’ Roll ai neri? Sole & Co. fanno della Musica un "folk" (nell’accezione meno tamarra del concetto) post-moderno a cui l’etichetta stessa di genere il più delle volta calza stretta. Elettronica?: è il solo termine meno offensivo e riduttivo che mi venga in mente. Le metriche di qesto soggetto che credo sia una specie di nerd sono fuori dal comune per struttura e tematiche (per lo più astratte) e i beats sono dei veri e propri trip, il pezzo che vi ho appena segnalato ne è un fulgido esempio.

E’ vero! Il blog sta un attimino vacillando sotto i colpi della (forzata) indifferenza ma, questo non vuol dire che ce ne siamo dimenticati!… La vita a Pariolandia và come al solito: a cazzodicane! Tra miriadi di idee e concetti per il "solito" cortometraggio che puntualmente dimentico a causa della poca R.A.M. del mio cervello (a quanto pare i danni della marijuana a breve/medio termine si stanno cominciando a manifestare, eppure non sto fumando quasi per niente… ) passando per la top list "Strangers of my Life" che vede in testa il fatto che la mia macchina la mattina quando è fredda per accendersi necessita di un paio di colpi di pedale sull’acceleratore prima di girare la chiave nel quadro (?)… mah! Non è tutto… ieri, dopo aver sputato con odio sulla cassetta della posta di una signora che per i miei gusti per aprirmi il portone ha fatto fin troppe macchiette, mentre continuavo il mio giro di volantinaggio vicino casa, un soggetto alla guida di una bestia di betoniera non avendo sicuramente di meglio da fare ha fatto retromarcia per svariati metri solo per chiedermi un volantino: "Capo! Cà robb’ è?". Poi la sera io e DJ Kulo ci stavamo per picchiare affettuosamente (non è vero) perchè ci sfottevamo a vicenda mettendo in mezzo le nostre madri: "Ciè, mammt’ fa i chinotti!", "Ain’ e a toj fa é pomp’ sommerse… immersione… bip… bip… bip… " (bip = imitazione rumore radar, notare la fantasia tra l’aspiratore d’acqua per il pozzo, la pompa sommersa appunto e il sommergibile) poi per la par condicio ho iniziato a far finta di stappare una bottiglia di bibita gassata e… : "Pshhhhh… ù shpumon’, ù shpumon’!", alla fine, non contenti di esserci buttati nella birra noccioli di olive, scorcie di arachidi e bandierine da cocktail, Roberto mi ha tolto gli occhiali e schiaffeggiato e poi s’è preso a male perchè io involontarimente restituendogli un ceffone l’ho quasi accecato, quindi, per trovarsi in condizione di superiorità ha detto che sono uno scroccone riportando il noto esempio dell’ ADSL! Oggi sono andato a ritirare il pc da Mirko che mi ha installato la scheda per poter vedere la tv direttamente sul monitor, ma ho scoperto che la mia antenna non prende bene e riesco a vedere a malapena Raitre… per la puttana! Tocca rimettere a posto l’antenna, ok,  ma oggi non posso perchè mio padre dorme sul divano dato che ieri sera si è fatto "a coccio" a una cena con fratelli e cugini… Sembro io la domenica mattina dopo i bagordi del sabato… ho capito qualcosa, ad esempio cosa prova chi ti sta accanto, ma oggi non è ancora venuto il momento di dire "no" ad una bella bevuta, non per me, non stasera, specie se ad offrire è quel kane di Kame che ieri ha compiuto 22 anni, auguri "Acquaman"! Mi aspetto un tuo post-resoconto sulla serata magari con l’aggiunta della cronaca di domani sul quale ciondolarmi! Già, mentre il primo maggio tutti i ragazzi pseudo-normali peregrinano al concertone di S. Giovanni (la PAS* dopo l’esperienza traumatica di due anni fa ci ha disegnato su una bella croce nera) noi, orfani di Masso che sta a Prato per improrogabili impegni sportivi, andremo a farci un giretto a Napoli da Spaik che, anche se non scrive qua sopra da un pò, è ancora vivo, giuro! Lo sò perchè ora lo chiamo spesso per via dell’offerta bonus 200 e poi gli sto scroccando l’ADSL anche a lui dato che Masso non vuol farmi più avvicinare al suo stupido pc! Che altro dire… boooh, ah sì, la dieta prosegue e ora sono arrivato a 74 kg circa [non è molto dall’ultimo resoconto, solo mezzo kilo in effetti, ma non va sottovalutato il fatto che la mia bilancia l’ho ereditata da una mia prozia zitella morta qualche anno fa ed è un residuato della produzione della Germania Est (non scherzo) per nulla affidabile]. A parte questo compro Control a vuoto sperando di scoparmi una tipa della quale non mi importa nulla tanto le sborro in faccia… blow!!! 

 … EHHEHH… OHHH…
 1..2..1-2-3.. POMPA
  LA TUA CREMA CALDA
  DENTRO DI ME…
   TUTT U’ BLOC
               LA PAS*
Sabato notte ho rinvenuto sul parabrezza della mia automobile un biglietto con su scritto (a giudicare dalla calligrafia da Spaik) quanto sopra…
PETTING PORNO!
(ahahahahah Simò!)

Oggi sono uscito per la prima volta dai confini cittadini per conquistare la provincia [zona Perrillo (Frazione di Sant’ Angelo a Cupolo) per la precisione]. Animato dall’avventuroso spirito pioneristico, che credo mi accomuni ai grandi esploratori di un tempo, ho portato a termine il mio compito… Premesso che ho sempre (o quasi) pensato che tutte le persone che incontro durante il lavoro sono potenziali agenti Smith (quello di Matrix) pronti a rompermi il cazzo in qualsiasi momento per qualsivoglia cosa; ma, proprio mentre facevo il mio giro in questo luogo un pò fuori mano, pensavo che gli indigeni non sarebbero stati un problema. Mi guardavano circolare tra i viottoli del loro pezzo di universo conosciuto non capendo quasi mai da subito la mia funzione, a volte porgevo loro un volantino: "E’ Conad!" dico, e finalmente (anche perchè magari hanno la televisione presso la sede locale del PCI e/o DC) sembrano quasi capire la mia lingua. Beh, scusate il paragone azzardato ma io in quei momenti mi sentivo un pò Cristoforo Colombo (nel bene e nel male) per aver portato civiltà in quelle vergini cassette postali e allo stesso tempo colpevole di aver violentato quella cultura rurale così cara all’Italia d’inizio XX secolo. Un piccolo passo per appianare quei volti rugosi e paonazzi per via del sole battente nei campi attraverso un semplice gesto spocchioso che potrebbe diventare presto, anche per colpa mia, tristemente normale.

P.S. A neppure due settimane dall’inizio della dieta oggi pesandomi ho scoperto di aver perso 3.4 kg (da 77 a 74.5)… olè!

Tribolazioni di un animo buono che guadagna in fretta l’auto-perdono.
 Se ancora non vi siete chiesti qualcosa tipo: Che cazzo scrive ‘sto coglione? Allora vi toccherà farlo subito e leggere la risposta che segue…
 Ad aiutarmi nella mia crociata per perdere peso l’altro ieri è tornato a soccorrermi (almeno in parte) il mio lavoro part-time come "svolantinatore". Quello che avrei da dire su questa faccenda è alquanto irrisorio se escludo che ad accompagnarmi per liberarmi del triste fardello c’era per la prima volta un’altro ragazzo, non il solito D. ma un tale S., che tra l’altro si ricordava di me ai tempi delle superiori. Idem.
 Abbiamo trovato subito un certo affiatamento e, senza troppi complimenti abbiamo fatto sparire quasi là metà dei 30 pacchi che avremmo dovuto consegnare (sulla carta erano 33, ma abbiamo pensato bene di ritirarne qualcuno in meno una volta al discount) gettandoli nelle vicinanze di un non meglio precisato fiume del quale per motivi di sicurezza non vi rivelerò il nome… Beh, 5 euro in più del solito (dato il carico straordinario e le innumerevoli zone da coprire) non sarebbero bastati certo a far scattare in noi giovani scapestrati la molla del "far bene"…
 Anche se, in tutta onestà mi sono sentito un pò (molto poco) in colpa per non aver fatto come avrei potuto/dovuto… Specie dopo che in giornata G. (il capo) mi ha chiamato per chiedermi come fosse andata. Non vi nascondo che ho avuto paura che avessimo fatto qualche "sgamo" a giudicare dal suo tono di voce ambiguo, ma, con ogni probabilità sono solo state mie paranoie, dato che non mi è stato lamentato alcunchè e mi ha subito confermato per i prossimi incarichi.
 Comunque, pur avendo lavorato per le solite 4 ore consecutive, il risultato mai come due giorni fa mi è sembrato frammentario e ne sono rimasto "insoddisfatto", poi ho pensato: Che anche la mia bistrattata categoria lavorativa abbia un cuore? Ne dubito, al massimo io sono/mi sento un eccezione.
Sì, uno svolantinatore "illuminato"! Colui che cerca di far coincidere lo yin e lo yang presenti in questo mestiere, coprendo la zona/e assegnatemi al meglio delle mie possibilità (in seguito ad uno specifico calcolo personale in relazione al fattore spazio-temporale e tenendo conto, ovviamente, dei miei porci comodi) e liberandomi dei pacchi avanzati in maniera molto sobria a poco alla volta nei giorni seguenti (mentre si continuano ad ammucchiare anche quelli dei lavori che verranno) nei raccoglitori per la carta sotto casa…
 Ho tradito la mia legge, ma se provo ad auto-analizzarmi sono contento! Dovrei scrivere un trattato etico-scentifico sull’argomento. Un titolo provvisorio potrebbe essere: "Come restare attaccati al capezzolo della pubblicità cartacea" -In bilico tra teppismo e moderazione-… voi che dite?
Magari potrebbe diventare la Bibbia del suo genere e diventare il nuovo caso letterario dell’anno. Magari ne regalo una copia alla signora (a occhio e croce poteva essere mia madre) che ho incontrarto stamane e nel pomeriggio e che andava svolantinazzando anch’ella in zona Pacevecchia, mi sa che ne ha bisogno… 

P.S. Vi racconterò un breve aneddoto. Prima di staccare dal mio turno, oggi pomeriggio, sono passato ad affittare un film presso la mia videoteca di fiducia… fin qui tutto normale, finchè non ho capito che il padrone dell’esercizio stava parlando con uno strano cliente (avrei dovuto capirlo dalla sua faccia che tipo era) a proposito di un certo film: "Gianburrasca", io ho pensato subito a Rita Pavone e alla pappa col pomo-pomo-pomo-pomodoro! E invece sento il tipo (il padrone) che fa: "Sì, ho capito il film con Francesco Malcolm (n.b. noto porno attore italico che Masso dice di aver incontrato una volta in aeroporto) e il vecchietto col libro che fa vedere i suoi ricordi!", poi si gira verso di me che me la rido sotto i baffi credendo che fossi un povero innocente: "Proprio bello questo Donnie Darko, t’è piaciuto?" ed io: "Sì, ma non è male manco il film con Malcolm!"… Blow!

P.P.S. Non sò se qualcuno di voi ha notato la mia assenza da questo blog per diversi giorni… mia madre mi ha scoperto e ha nuovamente requisito l’alimentatore del modem salvo restituirmelo momentaneamanete dopo aver faticato non poco per ricordarsi anch’ella il nascondiglio…

Requisiti essenziali per diventare un figo:

*Dieta: ci sto lavorando.
*Igiene: idem!
*Allenamenti: mi sono già rotto il cazzo di fare gli addominali, flessioni, etc… in compenso cerco di farmi delle lunghe passeggiate con il mio cane (Robbyyy!) e per tenermi un pò in forma mi sono ripromesso di rispolverare la bicicletta e farmi qualche giretto.
*Aspetto: stendiamo un velo pietoso… In compenso ho i capelli lunghi (perfetto!) ma tocca dargli un’aggiustatina -mia madre vorrebbe portarmi dalla sua parrucchiera di fiducia, io sono restio- e curarli un pò di più. Poi vorrei prendere un pò di colorito sul viso, perciò magari prima di pranzo devo cominciare ad espormi un pò al tiepido sole primaverile.
Prodotti di bellezza: non vado oltre il deododrante, l’uso saltuario di creme idratanti mani/viso e il dopobarba (quando me la faccio la barba… ).
*Guardaroba: Dopo aver fatto volantinaggio per un bel pò di tempo mi sono potuto permettere le Weapon della Converse, quelle bianche, rosse e celesti (fighissime!). Poi ho fatto anche qualche altra spesuccia ma aspetto l’arrivo della bella stagione per darci sotto! Intanto le mie nuove scarpe sembrano conferirmi una certo rinnovo nonostante mi vesta un pò come al solito! Ah, dovrei anche cambiare la montatura degli occhiali -qualcosa di più sbarazzino e di tendenza- ma per ora niente cash, perciò mi rimetto alla volontà del figlio della famiglia di ottici più noti di Benevento ("Robbè, sta tutt’ parlat’?").
*Cultura: Sto timidamente iniziando a studiare, ma devo ancora ingranare (quando?)… Per quanto riguarda il resto del così detto "food for mind" cerco di nutrirmi di buon cinema (in prevalenza porno… a proposito, Simona mi ha dato una lista di DivX e DVD che può prestarmi devo ricordarmi di chiederle qualche titolo) e letture interessanti (le pagine web e fanzines)… Ah, e poi la musica: rigorosamente Hip Hop don’t stop! 

Se avete e/o volete altri consigli fatevi avanti!

Dovrei muovermi, ma (a parte la lotta 5 vs 1) non mi va più di tanto di fare allenamento… e poi devo studiare! Domani è venerdì, ma ho un pò paura fottuta di uscire perchè so che verrei subito tentato dalla voglia di farmi una succulenta Heineken da 66 cl. da Cosimino alla sala giochi… Cazzo, ma non è che sto diventando una specie di pazzo malato, tipo Leonardo Di Caprio in The Aviator, che comincia a pisciare nelle bottiglie di vetro del latte e poi le mette in fila azzeccandosi sui procedimenti esatti riguardo a ciò che debba fare o meno? Ci manca solo questa e ho fatto l’en plein!…  

Oggi, 3° giorno di dieta. Parto da circa 77 kg. (6/7 dei quali messi su nel recentissimo passato, tant’è che c’ho le smagliature). Mia madre, che anche lei deve darsi una regolata, ha rispolverato la vecchia dieta prescrittale dal dietologo quando doveva perdere peso a seguito della nascita di mia sorella… 17 anni or sono. La conosco bene questa dieta, non è la prima volta che mi avvicino a tale regime alimentare, però di solito l’ho sempre interrotto entro 2/3 settimane perdendo non più di 3/4 kg. Ma stavolta è diverso, dovrei perderne almeno una decina di quelle fottutissime unità di peso del sistema metrico decimale! E poi, la cosa che proprio non riesco a mandar giù è la limitazione relativa agli alcoolici… sì, in effetti durante la settimana il problema quasi non si pone, ma nel week-end è dura, durissima, specie per chi come me, Bacco & Co. sono un punto fermo nella vita. Toccherà "limitarmi" al sabato sera… cazzo! Tutta colpa del fatto che ho smesso di fumare (sigarette) e della mancanza di affetto (che peraltro accuso molto, perciò donzelle fatevi avanti, chè sono libero come non mai, il fatto è che sono timido e impacciato in queste situazioni) che mi hanno triplicato la fame. Per ora sono partito abbastanza sereno e galvanizzato dalla prospettiva di disintossicare il mio organismo (caco verde e piscio bianco), sono lunghe distanze però a farmi paura… Ma dico io, perchè non sono nato con un metabolismo un pò più rodato? Che ne sò, tipo zì Luigg’ ù birron’! [n.d.a. Più o meno noto soggettone beneventano (sulla falsariga di gente come il Professore, Sett’ Cummare (R.I.P.), etc… ]. L’ho intravisto l’altro giorno… minchia! Anni e anni di alcoolismo (per nulla anonimo) sembrano non aver segnato affatto (almeno nel fisico) questo "simpatico" ultracinquantenne. Ed io invece se continuo così faccio la fine di quel tipo della Stazione che c’aveva la figlia con gli occhi storti e teneva un panzone assurdo che sembrava incinto di un intero reggimento… è morto di cirrosi epatica! Non sò, qualcuno di voi se lo ricorda?… Comunque, che Dio ce/me la mandi buona.

P.S. Per darmi coraggio ed evitare di gettare la spugna ho pensato di inaugurare questo nuova rubrica (il "Diario del Fotomodello in Sovrappeso") in sostituzione del "Diario dello Svolantinatore" (visto che per ora ho dato forfait per motivo di studio), ove vi assillerò rendendovi partecipi (e mi aspetto che siate in tanti, visto che molte persone di mia conoscenza nell’ultimo periodo stanno cercando di rimettersi in forma) su tutto ciò che mi passa per la mente riguardo al concetto di salute & bellezza! Potremmo scambiarci consigli o semplicemente darci un supporto spirituale/virtuale [perciò vi invito calorosamente a scrivermi al solito indirizzo: [email protected] (le e-mail più significative potranno anche essere pubblicate su questo blog!)]. Ricordate, è in gioco più di una semplice prova costume, qui si tratta della ns salute…