Chiedimi se sono felice (pelota version)

Come ogni domenica se giocano sia Benevento che Juventus, da buon giornalista sportivo locale quale sono, è inevitabile che io segua la squadra della mia città, scelta che mi porta quindi a non vedere la partita della squadra campione d’Italia in carica.
Fortunatamente grazie al wireless dello stadio, che mi permette di scrivere in diretta i miei articoli sugli stregoni giallorossi, ho anche la possibilità di seguire tramite Diretta.it le partite sugli altri campi, e dunque della Juventus.
In serie A vedevo che segnavano su tutti i campi, tranne che a Torino; contemporaneamente, la squadra seconda in classifica ovvero il Napoli, perdeva a Verona contro il Chievo, e non per 1-0, bensì per 2-0!

Sia chiaro, io non ho niente contro squadra e società partenopea, anzi le apprezzo molto, ma purtroppo per loro, sono la maggior parte dei suoi tifosi che me la fanno odiare, o meglio godere dei passi falsi in cui può incappare la squadra azzurra.

Eh sì, soprattutto dopo che ho scoperto che una certa persona che non mi sta molto simpatica (diplomazia alò!) tifa per il Napoli. E così ad ogni sconfitta o pareggio del Napoli e contemporaneo buon risultato della Juventus, alla fine sono molto felice.
Una piccola consolazione, una piccola gioia, dopo tanto dolore che ho avuto in questi ultimi mesi.

Tornando a oggi, il Benevento vince la sua partita contro il Sorrento grazie ad un rigore di Germinale, e la Juve continua a pareggiare in casa contro il Catania. Mentre mi dirigo in sala stampa, incontrò un amico anche lui juventino che mi dice “Albè non ti preoccupare che vinciamo al 90′!”
Io non ne ero convinto, e anche in sala stampa mentre scrivevo il mio articolo sulle dichiarazioni dopo partita, ogni tanto andavo a controllare il risultato di Juventus-Catania.
Ad un certo punto, prima che si aggiorni il sito, mi arriva una telefonata di mio padre che nel frattempo era corso a casa a vedere la fine della partita della Juve, e tutto contento mi dice che ha segnato Giaccherini!

Poco dopo anche Diretta.it si aggiorna, e così la Juventus da un +7 sul Napoli si ritrova a 62 punti, ovvero a +9! E pensare che molti tifosi partenopei guardavano la data del 1 marzo come la possibilità di arrivare a soli -3 punti dai bianconeri, e invece si sono ritrovati una settimana dopo a ben 9 punti dietro!
In tutto questo dimenticavo di dire che il Benevento, approfittando del pareggio 0-0 del Frosinone a Barletta, e della sconfitta per 1-0 del Pisa a Catanzaro, si è finalmente ritrovato con 36 punti al quinto posto in classifica, l’ultimo utile per la zona play-off!

Dunque Benevento finalmente in zona play-off e Juventus a +9 sul Napoli degli odiati tifosi azzurri (soprattutto su uno tra tutti questi).
Credete che io stia esagerando con l’astio verso questi altri tifosi? Io non credo proprio, la maggior parte di essi sono antijuventini convinti e se potessero cancellerebbero senza remore dalla faccia della terra la Juventus e tutti i suoi sostenitori, condannati a morte sulla sola base di tifare bianconero.

Se ancora non ne siete convinti, guardate questo video di un napoletano che si finge juventino per dimostrare la “sportività” dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*