ST: Pausa

I nostri iniziano la scalata della mega pianta: Marco, Alberto e Roberto sono impegnati con corde e moschettoni, mentre Vincenzo, sofferente di vertigini, obbliga il chiattone a portarlo in spalla in una sorta di port-a-enfant, con la scusa di farlo allenare.
Attrezzatura del Pario: n°2 pacchi di cartine di cui uno a rullo; n°1 bong con annesso braciere donato dall’amico Fulvio; n° 1 cylum placcato in oro che sembra sia appartenuto a Bob Marley.
Passa una mezza giornata e i nostri sono convinti di essere arrivati in cima alla pianta, tant’è che hanno superato anche le nuvole, più precisamente un gruppo di cumulonembi.
Roberto: – Basta Ciè! Mi sono rotto il cazzo di "scavalcare"! Io e ne torno giù a nutrirmi: Eolo mi aspetta, YUM!
Vincenzo: – No, Robbè continua a scalare, altrimenti non sarai abbastanza in forma per la finale del campionato di rugby… E poi devo fumare!
Alberto: – In verità mi sono stancato anche io di scrivere!
Marco: – Facciamo una pausa… Non me ne tiene!

——————
PUBBLICITA’

A.: – Oh, finalmente! Un pò di riposo ci voleva!
V.: – Albè, ‘nculo sta uscendo proprio uno "storione"!
A.: – "Storione" nel senso di caviale?
V.: – No, stolto! Nel senso di uova di lompo, succedaneo del caviale!
R.: – Ehi piccolo Osvaldo dammi un panino al cordon bleu con insalata e ketchup! (N.d.A.: Osvaldo è il figlio dei gestori della nota rosticceria beneventana City Dinner, che fa la spola tra terra e cielo con la mongolfiera della ditta).
M.: – Sì, Piccola non ti preoccupare, sabato ce la andiamo a vedere la partita di rugby, non fa niente che devo uscire con gli amici! MMMMM, dai dammi un bacio, MMMMM!
Roberto, vedendo Marco al telefono con la figlia del suo allenatore, coglie la palla (ovale) al balzo, e scippa il telefonino dalle mani di Marco:
– Dicci a CiccioBaffo che sabato devo giocare, che per colpa sua non sono andato al raduno della nazionale!
Poi mettendo una mano sul ricevitore Roberto fa vicino a Marco:
– Convincila tu, sennò arriva una bella letterina a Casa ievole e a Casa De Vanna… Me la canto!
A.: – Oh, si ricomincia, la pausa è finita!
V.: – Sì, sì, rientriamo in aula!

FINE QUINTA PARTE

Come solito se qualcuno non capisce qualcosa, me lo faccia presente nei commenti che provvederò a spiegare.

La Pas* in una delle sue serate alcoliche

9 thoughts on “ST: Pausa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.