Se un bicchiere di birra ti paragona al peggio degli ubriaconi, io sono il re degli acciuccati.

Come, come, come???
Ebbene sì, per una volta che un sabato sera invece di andare a lavorare, lo passo in compagnia di amici, e faccio un’ora di ritardo sul mio ritorno consueto a casa, mi devo sentir dire da mia madre che per il solo aver bevuto una mezza pinta di birra all’Irish Pub (manco 10 cm di vetro!), sono un ubriacone, e che con questo atteggiamento mi sto rovinando da solo la vita.

Va bene che mia madre rende trave, una pagliuzza, ma ora qui si esagera.
Lei è la regina delle catastrofi, ma questa volta ha superato il limite. E per tutta la giornata di oggi fino a poco fa, ha continuato con questa tiritera. E’ inutile dire che queste cose ti fanno andare a letto nervoso, e ti fanno svegliare con lo stesso stato d’animo; ma non è possibile rovinare un giorno di pace qual è la domenica per delle fisime deliranti di una persona.

Volevo vederla se ieri sera mi fossi ritirato veramente ubriaco e con il soggiorno simile ad una palude verde (causa rigetti vomitanti). Allora sì che avrebbe avuto ragione.

Ma come devo fare? Sono un personaggio di un film e non me ne sono accorto?
Almeno spero che stasera non ci saranno altri rigoletti…Sennò, sai che storia?

Una risposta a “Se un bicchiere di birra ti paragona al peggio degli ubriaconi, io sono il re degli acciuccati.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *