Scusi sa l’ora? Llorente rapinato! Anzi no! E’ una bufala!

Quella di cui mi ritrovo a parlare è una vera e propria manipolazione dell’informazione per gettare veleno sulla Juventus e su Torino.
Perché ne sto parlando? Beh, forse perché riguarda la Juventus, la squadra di cui sono tifoso, e perché l’anno scorso mi laureai con 110 e lode con una tesi sulla “Manipolazione dell’informazione nel sistema dei media italiani”. Quisquilie, pinzillacchere.

Nell’ambito della rivalità calcistica tra Juventus e Napoli (avvertita però maggiormente o forse solamente dai tifosi di fede azzurra), nella giornata di ieri è rimbalzata nel web la notizia che in mattinata l’attaccante spagnolo della Juventus, Fernando Llorente, fosse rimasto vittima di una rapina nella zona di Torino sud: bottino della rapina da parte di due malviventi su uno scooter, era un Rolex, l’orologio d’oro da 20.000 euro portato al polso dal calciatore.

A dare la notizia era stato il sito torinonotizieweb.com.

Tutto questo però era apparso su un sito a chiare tinte partenopee: napolinetwork.it, perché c’è questa certezza?
Semplice, il suddetto sito di torino non esiste!
Un altro indizio sull’infondatezza della notizia?
A quell’ora in cui si sarebbe svolta la rapina, Llorente era impegnato a Vinovo per l’allenamento mattutino con la squadra.

Perché è “nata” questa notizia?

In passato erano stare rese note le rapine effettuate a calciatori del Napoli (Hamsik, Behrami i primi che mi vengono a mente) e naturalmente le prime reazioni e i primi commenti nel web erano: succede solo a Napoli, i criminali sono solo lì, ed altre “amenità” simili.
Ok, le rapine avvengono ovunque, e non solo ai calciatori del Napoli, ma anche ai calciatori di altre squadre di serie A, però si dà loro risalto solo quando queste avvengono a Napoli.

Ora, non potendo controbattere sportivamente e fisicamente parlando (la Juventus ha vinto 3-0 il primo scontro diretto a Torino, e da quella giornata il Napoli ha accumulato intanto 8 punti di svantaggio rispetto alla Juventus) qualche tifoso azzurro ha ben pensato di rivalersi sugli odiati avversari bianconeri, facendo “rimbalzare” tramite link, tweet, eccetera questa falsa notizia della rapina a Llorente.

Perché il principale scopo era far capire: “non è solo Napoli la città di delinquenti che rubano oggetti di valore ai propri beniamini calcistici! Questo succede anche a Torino, sede della Juventus!

Quello che dico io a quei tifosi napoletani che hanno architettato questa bufala mal orchestrata: la prossima volta impegnatevi di più se volete far passare per vera una bugia simile.
Il bello è che non potete manco farla passare per uno scherzo, visto che: Halloween è passato da due mesi; Carnevale è tra altri due mesi, e il 1 aprile è ancora lontano.

P.S.: Sempre Forza Napoli, eh!
P.P.S.: o è una bufala anche questa qui sopra? 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*