Sanremo 2016, non mi avrai certo alla terza sera!

Come spesso mi capita di giovedì, dalle 19.30 alle 21 mi ritrovo a giocare a calcetto, e come sta capitando da un paio di mesi, tornato a casa, mi guardo su Sky Uno +1, le due puntate settimanali di MasterChef 5a edizione (ed è la prima che seguo, le altre quattro, mai viste…).
Purtroppo così non è stato questa sera, perché appena tornato a casa, che erano le dieci meno venti, trovo mio padre seduto sul divano a vedere l’anticipo di serie A Lazio-Verona (di giovedì!!! Cosa che ha scombussolato gli studi sulle formazioni del fantacalcio normalmente fatti il sabato pomeriggio…).
Poso lo zaino col quale sono andato a giocare, e dico a mio padre che a breve mi sarei “appropriato” di Sky, col beneplacito dei miei fratelli anche loro appassionati di MasterChef, per vedere il suddetto programma.
Purtroppo non avevo fatto i conti con la passione per la musica di mia sorella, che ha intimato senza troppi fronzoli, la visione della terza serata di Sanremo 2016, rimandando di fatto il mio tranquillo giovedì a vedere gli “aspiranti chef” cazziati a più riprese dal poker di chef d’alta categoria: Cracco, Bastianich, Barbieri e Cannavacciuolo.

Mangio la cena, e subito dopo, vado al pc per vedere se riesco a beccare Sky Uno+1 in streaming. Purtroppo trovo solo il canale normale (senza +1), e dopo aver dato una fugace occhiata al programma in onda, decido di lasciar perdere, e di vedermi le puntate registrate più tardi o l’indomani.
A quel punto, come mi conviene impegnare il mio tempo nell’attesa che finisca la terza serata del Festival di Sanremo?
Decido di rivedere (a distanza di anni) “Il grande Lebowski” del quale una settimana prima avevo rivisto qualche spezzone su Youtube.
Link di AltaDefinizione, nella più assoluta tranquillità della mia stanza.
Alla fine del film, è l’1 e qualcosa, e decido di vedere MasterChef il giorno dopo, in tutto questo non ho nemmeno finito di vedere Lazio-Verona conclusasi 5-2 (e no, non avevo nessun fantagiocatore che mi interessava).

P.S.: a calcetto ho perso 13-5 e io ho fatto tre gol di pregevole fattura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*