ResoConto

(se non avete voglia di leggere tutto andate direttamente alla cronaca di ieri: sabato 25)

5 è il mio numero portafortuna, 5 sono i comuni della Campania (ma a Caserta non ci sono andato), e guarda caso 5 sono i giorni passati dalla mia ultima pubblicata.

Il fatto è che in questi giorni non si è avuta affatto la possibilità di aggiornare (tranne, naturalmente la rubrica "ho80vogliadi" di Spaik) per cause varie:

MERCOLEDI’ 22 MARZO

Ricevimento dal prof per la tesi di laurea: tutto bene, devo solo recuperare i libri che mi servono per la bibliografia. Contemporaneamente anche Il Pario ha chiesto la tesi presso il suo relatore. Il pomeriggio passeggiata a Salerno per compere; la sera invece, festa universitaria all’Heineken di Baronissi (SA). Serata movimentata ma non più di tanto… E’ finita la seconda stagione di The O.C. SIGH!

GIOVEDI’ 23 MARZO

Sveglia a mezzogiorno, passaggio preso per i capelli per l’università, e partenza col pulman delle 13.40 per Napoli, destinazione casa di Spaik. Pomeriggio passato in giro per Napoli, la sera a casa tra le risse di  "Altrimenti ci arrabbiamo" ed il resto del palinsesto tv. Visita di Guido & Nunzia (la Coppia Alcolica) + special guest Caterina (coinquilina di Nunzia nella casa di Napoli). Segue partita alla playstation tra me e Spaik (vinta come sempre da lui, grazie ad Adebayor GRRR!!!); dopo il ritiro nei letti di Spaik e Pario, io sono rimasto ad "allenarmi" fino alle 4 di mattina!

VENERDI’ 24 MARZO

Il riposo del guerriero non è durato poi tanto, verso le 10.30-11 ero già in piedi, quel coglione del Pario mi è venuto a sfruculiare puntandomi la mazza della scopa nel mio deretano, fortuna che c’erano le coperte! Giretto per le librerie di Piazza Dante; pranzo da MC Donald’s e poi a prendere il pulman delle 14.15 per il ritorno a BN (con deviazione ad Avellino per frana sull’autostrada). Pomeriggio e sera in compagnia del DJ Masso: prima per la realizzazione del suo nuovo sito&blog, e poi per un semitorneo di Playstation con l’aggiunta di Reno Schweinsteiger (l’allenamento della sera prima è stato molto utile!!!).

SABATO 25 MARZO

Sembrerebbe che prima dell’orario in doppia cifra non riesca proprio ad alzarmi ed infatti è stato così anche questa volta. Pomeriggio a casa per leggere quel che mi ero perso in questi 3 giorni lontano da internet (vedere lista dei link sulla sinistra…) e controllare la posta. Verso le 18 e qualcosa ha inizio la mia Toiletta del fine settimana, pronto ad affrontare la mia "prima serata lavorativa al GoodFellows" (pub-birreria nella zona centrale di Benevento)

Arrivo con dieci minuti di ritardo rispetto all’orario previsto; la proprietaria (30enne abbastanza piacente) mi presenta i miei colleghi di lavoro; tutti mi illustrano quali siano le mie mansioni e come svolgerle al meglio. Ceniamo con un panino, visto che alle 20 arrivano i primi clienti e non c’è il tempo materiale per fare le pizze per noi ragazzi (anche se sono riuscito ad assaggiare un trancio di pizza al pesto: ottima!).

La prima ora è abbastanza scialba, ma ben presto mi devo ricredere! Ha inizio un turbinio vorticoso che mi porta a diventare un automa efficiente: raccogli piatti e il resto della monnezza presente sul tavolo nel vassoio; breve lavata col panno umido sul tavolo stesso; ritorno al posto di partenza, svuotare vassoio, mettere posate e stoviglie a lavare; rimettere le posate pulite nelle bustine coi tovaglioli; correre verso un altro tavolo per un’altra pulita. Ogni tanto guardavo l’orologio sul cellulare e non mi rendevo conto di come il tempo passasse in fretta (a proposito ho avuto pure la fortuna di incontrare una dell’università che mi interessa.. GH!). All’una avevamo quasi finito il nostro lavoro, l’ultima mezz’ora è stata quasi di riposo, tra commenti positivi sulla serata e breve rifocillamento con pizza alla nutella.

i proprietari sono stati favorevolmente impressionati da me, e dopo avermi pagato (30 € per la cronaca) mi hanno detto di tornare la prossima volta per l’8 aprile, se ci sarà bisogno prima, mi faranno sapere.

In seguito ho concluso la serata in compagnia dei seguenti figuri: il bastardo Pario; l’ubriaco DJ Masso; il felice Reno (che reputa il Pario una persona saggia..ma dove?); e il preso a male Zio Silvio. Un pò di pubbliche relazioni con gente che non vedevo da tempo (ah, saluto intanto colleghi blogger incontrati quali Gerardo VitaActiva, e Guido Makkione che ci segue assiduamente), e dopo un frappè alla banana dritto a casa per le 4.20 (era scattata già l’ora legale).

FRASE DELLA SETTIMANA: In un mondo in cui il Pario è una persona saggia, la rettitudine è un sinonimo di criminalità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *