grande dramma quotidiano
-Volantinaggio: giorno 2-

Che bello! Oggi ho sbrigato tutto quello che avevo da fare dalle 9;00 (circa) alle 12;45 (circa)…Ok, ok, mi sono avanzati un pò di pacchi di volantini, ma non è colpa mia, io ho fatto come mi ha raccomandato Gianluca, il mio principale (anzi, vi sembrerà strano ma ho fatto in più e non di meno del dovuto)…qualche rimprovero da parte dello stronzo di turno che si lamentava dei volantini non è mancato nemmeno oggi ma, il pensierino del giorno che mi assillava è stato quello di voler creare una sorta di decalogo (ascritto) al quale noi “svolantinatori” dovremmo/potremmo far riferimento. Qualche idea già ce l’ho se riesco a “quagliare” vi farò sapere. Si, ho pensato (si fa per dire) a questo fin sotto l’ora di pranzo, quando, ho ricevuto coltellate virtuali alla rinfusa al cuore e al capo dopo alcune notizie sconcertanti a carattere privato di cui mi ha informato un buon amico (che invito a cercare di stare tranquillo perchè, almeo lui, non ne ha colpa). Ora però, anzichè “leccarmi le ferite” come farebbe uno qualsiasi, che faccio? Non riesco a distogliere il pensiero dal fatto che mi sento perseguitato dalle cassette della posta, avidamente ghiotte delle mie bellissime mani (che tra ieri e oggi hanno sanguinato più volte per via delle innumerevoli escoriazioni provocatemi)…sapete? Mentre rileggo quanto detto fin qui però, ritorno timidamente sui miei passi, realizzando che sto malissimo anche se non vorrei darlo a vedere, e divago…ma voi lettori (a parte qualcuno) non avete nemmeno capito di che cazzo parlo!!! Perciò oltre a “sbattervene” della cosa, converrete con me, in un bell’attacco di superficialità, che sono un pazzo e che questo post è un modo come un’altro per cercare di far ridere qualcuno che, capitato chissà come su questo blog, non potrà far altro che pensare a me, apparso all’improvviso (e per non più di 5 minuti) con questo scritto, nel “copione” della vostra vita vuota…e, provo ad immaginarlo, che dice, tra sè e sè qualcosa tipo: “Beat’ a te! Cà sì fess e nun capish” (traduzione per quei 4 gatti che non abbiano capito: “Beato te! Che sei fesso e non capisi”)…vabbè…

P.S. Oggi mi sento mooolto Last (=ultimo) e quasi per niente Il Pario…so che posso/voglio reagire ma, porca troia!!! Quasi 3 anni (per giunta platonici e non corrisposti) appresso a “una”, che adesso, soffre per altri cazzi, ma anche a causa mia, questo è davvero tropppppo…ora mi ammazzo se la cosa può farti senire meglio, ok???…Tiè! The F Word!

3 Risposte a “”

  1. …Salve sono l’amiko ke x Il soggetto in questione nn ha colpa!LoSoKomeTiStaiSentendoTiPossoCapire..TeLoLettoInfacciaDall’oraDiPranzoQndoTiStavoDandoQuellePugnalateVirtuali..HaiCErcatoDiFarFintaDiNulla..MaIoThoSgamatoEqsteRigheSonoLaMiaConferma…StavoLeggendoQsti5MinutiDiParoleMoltoSensate..QndoAd1CettoPuntoMiSoSentito1TunnelLunghissimoNelMioIo,iMieiOkkiBrillareE10000PensieriKeMiAvvolgevano..(ForseXkèIoSo’+DiTuttiEcentro+DiTutti)(AvvolteQsteVicendeTaiutanoAcapireComeVaLaVeraVitaInAlcuniAspetti)
    IoDa1BuonAmiko..EseNnLoSaiAnkoraCiTengoMoltixximoAllaTuaAmicizia..TiConsiglioDiDimenticareStoPassato,EiniziareApunturaSuNuoviOrizzonti,IniziaAdAdottareLaMiaFilosofiaKeUsoNeiMomenti+TragiciDellaMiaVita..AvvolteMiSoTrovatoBenissimo,TeLaConsiglio! NEL NOSTRO MONDO ESISTONO ALTRE MIGLIAIA DI…

  2. Mamma mia quante cose capitano durante le mie assenze da BN! Anch’io porterò novità per quanto riguarda i miei flirt salernitani…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *