Frosinone Benevento 3-2: Baroni “E’ stata una direzione di gara sfortunata”

Frosinone Benevento 3-2, dopo le parole del capitano Fabio Lucioni, è il turno di Marco Baroni, l’altro condottiero giallorosso, l’allenatore della squadra.

baroni_kame

Io con il mister Marco Baroni dopo Benevento Cittadella 1-0.

DISPIACE PER I TIFOSI – La nostra è stata una grande prestazione perché siamo venuti a giocare su un campo non facile contro una squadra ben strutturata e che sa interpretare queste partite con determinazione. Io ho visto un gran Benevento, potevamo fare meglio su qualche situazione di palla inattiva, ma quando una squadra gioca così, puoi solo fare i complimenti ai ragazzi.
Dispiace molto per i nostri tifosi che devono fare un viaggio di ritorno con una sconfitta immeritata, però abbiamo anche la consapevolezza che se giochi così le partite, ne perdi poche.

BENEVENTO MAI DOMO – Il Benevento ha condotto la gara perché il Frosinone ha fatto poca manovra, le loro occasioni sono arrivate tutte su giocate sporche, fa un calcio pratico con due giocatori fisici davanti, con forza e veemenza, ma io ho visto una squadra forte, consapevole, vogliosa e mai doma, ripeto noi qualcosa ce l’abbiamo messa oggi, diciamo che è stata una direzione di gara un po’ sfortunata.

INFORTUNI – De Falco dobbiamo valutarlo, per Ciciretti si tratta di un problema muscolare che forse c’era già in settimana, sono incidenti che purtroppo capitano.

PENALIZZATI DAGLI EPISODI – Potete immaginare gli sguardi che c’erano nello spogliatoio dopo la partita, il nostro è un campionato lunghissimo, queste battute d’arresto sono inevitabili perché nel calcio è impossibile vincerle tutte. Noi siamo stati costruiti per qualcosa di diverso, stiamo facendo un percorso di crescita e gare come quella di oggi servono per misurarci con le altre squadre, e ripeto, il Benevento sia con l’Ascoli che oggi ha fatto secondo me due prestazioni tra le più belle. Quella di oggi è stata sicuramente la miglior prestazione fatta fuori casa, perché è stata fatta con forza, temperamento e vigore, rimanendo equilibrati contro una squadra difficilissima, peccato perché siamo stati penalizzati da alcuni episodi, questa è la realtà.

VOTO ALLA SQUADRA – I voti non sono una cosa che mi fa impazzire, ma se devo darne uno, dò 8 a questi ragazzi, perché ripartire da un campionato vinto, cambiando guida tecnica e portando dentro ragazzi giovani e meno giovani, e trovare subito una convinzione nel lavoro, perché questa è una squadra che non ha fatto solo punti su campi importanti, ma è una squadra che gioca a pallone. Per quanto riguarda il mercato non voglio proprio parlare, per rispetto a questi ragazzi che stanno facendo qualcosa di straordinario. Ci sarà tempo per farlo, è chiaro che migliorare non è mai facile, e quindi a chi ha lavorato finora con me, dò un grande valore, valuteremo con presidente e direttore per questo, c’è tempo.

NATALE – Come ho detto prima il voto è alto, lo dò agli uomini, ai professionisti, perché senza di loro il mio lavoro vale poco, c’è tanta voglia di venire ad allenarsi al campo e questo è un valore aggiunto che serve a togliere soddisfazioni sia a noi che ai nostri tifosi. Colgo l’occasione per fare auguri di buon Natale a tutti i tifosi e a tutte le persone che ci seguono.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*