Cronaca domenicana

Mi sveglio alle 13e20, e ancora mezzo assonnato mi muovo per i meandri della mia casa. Un’ora dopo pranzo, e dopo essermi rifocillato, mi sto un’altra oretta vicino il pc.
Ore 16 appuntamento al Bar Capriccio (per poi trasferirci al bar della villa comunale) con la combriccola del fantacalcio per discutere su come regolarsi per il mercato di riparazione. In realtà mi sono rotto i coglioni, ma non per la questione, quanto per il fatto che purtroppo ieri pomeriggio ho avuto problemi con il mettere le lentine, e mi sono irritato gli occhi.

Quando ho uno dei due bulbi oculari irritato, di conseguenza mi cola anche malamente il naso, e credo che senza il sussidio di fazzolettini di carta, la cosa sia alquanto estenuante, quindi per me più che una riunione si è trattato di una vera e propria tortura (i fazzolettini del dispenser sul tavolino erano un mero palliativo…).<

br />

Poi, per ovviare alla giornata senza il calcio di serie A, Reno Schweinsteiger ha pensato bene di proporre ai presenti un paio di partite a playstation a PES6 nel garage di Spaik.
Fortunatamente arrivati a casa Spaik, ho provveduto a risistemarmi un pò, e ho sofferto molto meno.
Verso le 19e30 ritorno a casa per prepararmi alla consueta sfida settimanale 7 vs 7 al campo di Bibbò delle 20e30. Una sfida incredibile, combattuta fino al campanello del campo in cui la nostra squadra vinceva per 14-12, poi abbiam fatto altri 5 minuti in più e abbiam subito 3 gol.
Mi son incazzato non poco, anche perchè tutti quelli della mia squadra, nessuno escluso, ha fatto una partitona, e un pò me ne rammarico.
Tony Tammaro
A risollevarmi il morale ci ha pensato il mitico Tony Tammaro al concerto che teneva a Rione Pacevecchia. Era la prima volta che lo vedevo dal vivo (l’altra volta che venne qui a BN io non c’ero), e l’unica cosa che mi dispiace è che abbia finito troppo presto secondo i miei gusti, anche perchè mi aspettavo un altro paio delle sue hits (N.d.A.: Casa Cascella, Ballerino, Un’altra guerra, Ciakkami e Chat line) che poi non ha cantato. Ma fa nulla. Alla fine la serata si è conclusa benissimo per me…

One thought on “Cronaca domenicana

  1. anche la giornata mi ha tenuta lontano dal mio amore..(vabbè vi perdono =P)..mi sn divertita un sacco..

    anche io credo che il concerto di tony sia durato troppo poco, ma forse meglio perchè mi facevano male i muscoli del viso tanto dalle risate!

    ciao

    simona.

    PS mi sn ricordata di firmarmi!olè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.