Chiedimi se sono felice

Quando una persona fa questa domanda ad un’altra, vuol dire che è in un periodo di pace dei sensi. Ed è proprio così che mi sento: mi sento come se fossi nuovamente in vacanza come ad agosto, quando i miei con mio fratello Kevin andarono in vacanza per una settimana senza me e mia sorella (per la cronaca mia sorella li raggiunse per un paio di giorni, ed io rimasi solo il weekend!).

E una situazione simile è avvenuta anche adesso: oggi è il 2° giorno che sono il padrone della casa (c’è sempre mia sorella, ma la sua presenza non la avverto più di tanto).
Dovete sapere che l’8 ottobre di 25 anni fa, i miei coronarono il loro sogno d’amore sposandosi, solo che non ebbero la fortuna di andare in viaggio di nozze per problemi economici, e quindi per rimediare a quella mancanza ieri sono andati a Civitavecchia (RM) per imbarcarsi su una nave che li porterà in crociera per il Mar Egeo (N.d.A.: il viaggio doveva essere un altro, ma non c’è stata disponibilità di posto, e quindi hanno optato per questo) per una settimana fino a lunedì prossimo. <br />

Senza di loro per casa faccio la bella vita, ma d’altronde ne parlai già in quest’occasione. Mettiamo poi che sabato andrò (seppur per un giorno soltanto) a Roma per il Romics il quadro è bello che fatto. Poi ne parlerò nei prossimi giorni. In compenso volevo segnalare il mio debutto su un altro blog collettivo che linkerò prossimamente:Il Salone dei Rifiutati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *