Che pena…

Mamma mia, eppure di appunti su cui lavorare ce li ho pure, ma niente!
Non mi viene proprio la voglia di scrivere qualcosa qui sul blog, con tutto che il nuovo template mi aveva gasato, ci si sono messi di mezzo altri fattori che mi hanno destabilizzato, e che non mi hanno permesso di scrivere quello che volevo.
Nel 2010 solo 3 post pubblicati (compreso questo). Mi faccio pena da solo…

(S)Fortunatamente proprio per uno di questi fattori, sono tornato a scrivere, e se il passato per me torna ciclico in ogni sua forma, allora vuol dire che a causa di questo fattore di post pubblicati ce ne saranno molti di più.

Dalla parte della mia vena creativa, non posso che essere soddisfatto di questa prospettiva, ma dalla parte della mia tranquillità interiore di certo non lo posso essere.

Non ne posso più di sentirmi dire: "Bisogna passare attraverso le sofferenze; bisogna sbagliare per imparare; è tutta esperienza…" Ne ho abbastanza! Almeno personalmente vorrei che la fortuna cominciasse a girare un attimo di qua!

Vi elargisco una ricetta per vivere bene: "Date sfogo al vostro pessimismo, così di fronte a quel poco che di buono saprà donarvi la vita, non rimarrete mai delusi"

2 Risposte a “Che pena…”

  1. ma la tartarughina è dolcissima però!!!!!! dato che scrivo post più ermetici dei tuoi non potrei lamentarmi del fatto che non ho capito da quale sfiga sei stato colpito, ma lo vorrei tanto sapere!!!!! pleeeeeeaseeee! hehe
    baciotti(indivina da chi!) ciauz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *