Su e giù #4

 Pharoahe Monch:

Dopo troppe traversie per via delle solite etichette discografiche il Faraone è tornato! Ho da poco finito di scaricare la sua ultima fatica: "Desire" (che uscirà ufficialmente solo il prossimo 26 giugno ma che è già una costante della mia playlist). Mai come ora mi sento di rispolverare questa massima! Cercare di spiegare al lettore medio di questo blog il flow di quest’mc sarebbe come elargire ostriche ai facoceri! Perciò posso solo dire che se ne sapete un minimo di Hip Hop dovreste già conoscere l’ex Organized Konfusion… Mentre se non avete la più pallida idea di cosa sto parlando, beh, non vi crucciate "…vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare".

 (Non che avesse mai avuto speranze di stare su!) Clemente Mastella:

Uno che di stile non se ne intende proprio l’attuale ministro della giustizia. Per quelle due capre che ignorassero la cosa, beh, è lui è il puparo dietro alla nota manifestazione estiva (raccatta-voti) "Quattro notti e più… di palle piene" che tra qualche giorno si terrà a Beneveneto e che, almeno dal punto di vista musicale, ha un programma di tutto disprezzo! Fino a un paio d’anni fa, con i dovuti se e i ma, qualcuno da vedere c’era! ‘Sti cazzi della "Paranza", Clemè, vorrei sapere, ma chi cazzo ti vota a te?!

Minestrone!

"I Don’t Like Mondays" cantava ormai tot anni fà un certo Bob Geldof! Beh, per quanto mi riguarda anche gli altri giorni che precedono il venerdì ormai sono come tanti lunedì. Ero già abbastanza stressato in questo periodo per via del volantinaggio al mattino presto ed ora, perfortuna (o purtroppo?) si è aggiunto un altro lavoro di cui vi accennerò brevemente: Da oggi fino a fine mese infatti, lavorerò per conto dell’Adacta – marketing research & sensory analysis – come intervistatore sociale (Ah, caro Felice Addeo, perdonami! Lo sò, quando ti elemosinai, dopo non sò più quanti tentativi, il 18 in Metodologie e Tecniche della Ricerca Sociale spergiurai che non avrei mai fatto nulla di simile… Beh, guarda un pò i casi della vita!). Titolo del progetto: osservatorio sulla criminalità in Campania! Detto da me credo che faccia ridere come quando dicevo di voler compilare la domanda d’iscrizione al bando di concorso per allievo maresciallo in finanza! Beh, comunque bando alle ciance! Mi affido al blog per cercare tra (e/o grazie a) i nostri lettori 3 uomini, ciascuno dei quali rientrante in una fascia d’età compresa i tra 30 e 44 anni, 45 e 64 anni e da 65 anni in sù! Inoltre mi servirebbero altrettante donne per un totale di 6 soggetti da intervistare nella provincia di S.Giorgio del Sannio e… non finisce qui, altri 6 soggetti con le identiche caratteristiche nei comuni di Airola e Paupisi per un totale di 18 intervistandi… il tutto entro e non oltre il 30 di giugno! Se potete darmi una mano non esitate a contattarmi! E intanto che compilo i moduli per il servizio civile all’A.I.S.M. nel quale da settembre dovrei prendere il posto di Spaik, vi lascio ad un passo di "Porno" che leggevo stamane, prima di partire per Napoli, che, forse perchè ho da poco finito la dieta, mi ha particolarmente affascinato: "La panza non è male, ginnastica e dieta stan facendo effetto. La metto su facilmente, ma dopo con la stessa facilità la smaltisco. Basta qualche piccolo aggiustamento al regime alimentare: niente fritti, superalcol invece della birra, in palestra tre volte alla settimana al posto di una, andare a piedi invece di pigliare i mezzi, cocaina sì erba no e, sicuro riprendere a fumare. Risultato: i chili scivolan via comodi." Grazie Sick Boy, ora ho capito perchè ho perso solo qualche chilo… dannazione!

Manga Made in BN!

Stamattina la solita levataccia alla quale non riuscirò mai ad abiutarmi! Anche oggi una nuova giornata di flyposting (o volantinaggio se preferite!) in alcune zone della più-sconfinata-di-quanto-pensassi provincia beneventana! Mi avvio come di consueto al bagno per espleletare i bisogni e darmi una celere lavata. In questi casi ultimamente ho due letture fisse: "Porno" di Irvine Welsh, ovvero il seguito di "Trainspotting" gentilmente prestatomi da Nunzia e l’ultimo numero della mia fanzine preferita: "Superfly". Ma oggi no! E quì arrivo al nocciolo della questione… Mentre sto per immergermi, ancora in stato semi-comatoso, in quella privacy che accomuna ogni essere umano occidentale, mia madre mi allunga un’anonima stampa, il formato pare inequivocabile, è un fumetto (?). "Prendi, ieri l’hanno dato a tuo padre, vedi chi è l’autore… ". Diversi interminabili secondi a scrutare la copertina ma senza realmente capirci un tubo, finchè non interviene nuovamente lei, la genitrice: "Guarda! Angelo Raffaele Catalano!… ". Al chè, ancora più interdetto:"Ma chi? Angioletto Catalano?" Mi c’è voluto ancora qualche istante per realizzare che quello che avevo tra le mani è il primo manga interamente auto-prodotto nella nostra città: "Junk Tale" edito dalla neonata Paper Plane (ovvero sempre il Catalano) in formato bimestrale. Circa 100 pagine in bianco e nero con in più un cammeo di tutto rispetto, a fine numero infatti troverte un pò di strisce di Sauro Ciantini (ricordate Palmiro, il papero onnipresente sulle agende Comix?) aggiungeteci dei dialoghi freschi e un tratto originale e otterrete un fantasy di tutto rispetto al prezzo di un caffè "(però molto corretto!)". Beh, che altro dire, mi faceva immenso piacere poter scrivere due righe sulla cosa e non aggiungo altro per incuriosirvi più possibile e spronarvi a supportare Angelo e la sua produzione! Se cliccate qui otterrete maggiori info e vedrete che le novità non finiscono qui, perciò non vi resta che cercarlo nelle vostre edicola di fiducia! Concludo con un grosso augurio al sosia bianco sporco di Will Smith che abita sopra la ferramenta di mio padre e che ricordo sempre con grande simpatia… In bocca al lupo!

Junk Tale #1

Era ovvio!

La gente, la politica, i media, per loro la fonazione senza uno straccio di prova  è il vero sport nazionale, altro che calcio! Chi dovrebbe colmare le lacune dell’ignoranza popolare è lì pronto a scavare buchi ancor più profondi nei nostri cervelli. Mi riferisco alla morte del ragazzo in provincia di Milano che pare avesse fumato uno spinello! Dario, 15 anni, è morto due volte, per colpa di tutti quelli che stavano lì col dito puntato sul fattore droga, in primis quei politici di merda che volevano marciare sulla faccenda rispolverando la solita pseudo-uguaglianza tra droghe leggere e pesanti! L’elettorato relegato nella sua ignoranza già plaudeva all’ennesima battaglia anti-cannabis e, una volta tanto, la chiesa si faceva i cazzi suoi perchè aveva ben altro a cui pensare… Dal canto suo mia madre già mi guardava di sbieco perchè sa che mi concedo qualche joint! Ma è mai possibile che nessuno ha realmente pensato al ragazzo e alla famiglia? Seppur senza prove ma forte delle mie conoscenze minime in materia me ne fottevo del perbenismo dilagante! Perchè se c’è una cosa certa a ‘sto mondo assieme alla morte è che questa non può avvenire per un semplice spinello! E guarda un pò? L’autopsia mi ha dato ragione! La cannabis è rintracciabile fino a 30/35 giorni dall’ultima assunzione nel corpo umano e, a quanto pare di hashish e derivati manco l’ombra nell’organismo del giovane! Il povero Dario era passato, o forse aveva cominciato direttamente con ben altro! E non venitemi a dire nemmeno la solita baggianata che si inizia con la canna e si finisce con la spada perchè sono 9 anni che fumo e sto sclerato da almeno 12, ma col cazzo che farei mai una stronzata del genere (come la gran parte delle persone intelligenti spero!). Voi coglioni saputelli che non avete mai letto un libro se non 3MSC di Moccia o visto solo film in stile "Vacanze di Natale"; quelli coi tasti 4, 5 e 6 del telecomando consumati; che nel vostro stereo non è mai passato nulla di diverso da D’Alessio & Masini neppure per scambio, anche se sono io che mi fumo i ricordi, siete voi quelli con la memoria labile! E sarete lì quando gli errori/orrori della storia si ripeteranno. Io me ne laverò le mani e preparerò un’altra mista pensando al povero Dario (R.I.P.) e al fatto che poteva essere ancora tra noi se avesse fumato solo un pò di ganja quella mattina…

-82!

Panorama Budapest

E’ ufficiale! Tra circa due mesi e mezzo il sottoscritto ed altri 5 (s)fortunati: Guiducc’ & Nunù, Grace, Miky & Ernovo, saremo nella patria di Rózsa Tassi (a.k.a. Rosa Caracciolo, già signora Siffredi) e del "salame": l’Ungheria e più precisamente Budapest! Per ora di certo c’è solo il biglietto aereo che siamo riusciti ad accaparrarci ad un buon prezzo! Pensare che l’idea di base risale solo all’altro ieri (in una serata noiosa no-alcool!) e la meta iniziale sarebbe dovuta essere Amsterdam. Come fù per Bruxells ancora mete a sorpresa che si materializzano all’ultimo momento! A parte questo per ora posso solo dire che il periodo và dal 3 al 13 agosto prossimi e che per maggiori dettagli vi tartasserò nei prossimi 82 giorni!

Rinunce…

Da oggi, fino a fine mese almeno, sarò in regime di dieta perciò berrò solo il venerdì e il sabato! Avverto amici e conoscenti che mi stanno vicini durante le uscite serali che lo sclero è in agguato! Perciò tenetevi pronti a neologisimi e teorie filosofiche a iosa come spesso capita, negli ormai sempre più pochi, periodi analcoolici! E’ un periodo di rinunce per me quest’ultimo. E’ infatti ormai una settimana che non tocco tabacco, se escludiamo qualche spinello ove, ahimè, il biondo vegetale è imprescindibile. Non mi resta perciò che una sana dipendenza da droghe leggere che devo gestire al meglio per evitare attacchi di "fame chimica" che farebbero venire meno tutti i sacrifici che mi appresto a fare! Intanto già conto le ore che mi separano dal prossimo week-end…

Io e il mondo del lavoro!

Mentre ero intento a compilare con "passione" la -Domanda di partecipazione al concorso per aspiranti allievi marescialli- della Guardia di Finanza… Lo so, già la cosa fa ridere di per sè, detta da me poi sembra assumere un valore di assoggettazione al "sistema" che vince anche sui più ribelli e non inclini al senso del dovere… Tranquilli lo faccio solo per far contenti i miei visto che non sto facendo un beneamato da quasi sei mesi! Squilla il telefono: "Pronto?" Dall’altra parte c’è una centralinista che offre un lavoro a qualcuno della famiglia che fosse in cerca di un occupazione part e/o full time! Ok, mi dico… lasciamola parlare magari mi risparmio la compilazione di questa merdosa domanda per finanziere infame! "Allora signore, siamo la ditta "Tizio & Caio" cerchiamo soggetti per la distribuzione di un dispositivo igienico-sanitario… " Mah, già il fatto del cesso mi fa "cagare" ma vabbè, che continui: " …nella zona della provincia, se vuole le fisso un colloquio con i nostri dirigenti. La nostra sede centrale è a "Inculonia"…" (Sì, insomma spara il nome di un paese cazzone che si trova chissà dove tra le montagne irpino-sannite) "…lei sarebbe disponibile per il giorno…" Al che la raggelo: "Guardi, non mi interessa l’ambito quindi come non detto!" Questo era davvero troppo! Torno alla mia compilazione di curriculum mortis e domande "cioccie" almeno non avrò nessun rimpianto quando tra 5 anni starò ancora facendo volantinaggio con una laurea in tasca! Piuttosto ora la mia unica paura è: e se davvero diventassi finanziere?!

Saranno “PAS”famosi

A poche ore dalla messa in onda "internazionale" dell’ormai celebre video playback, la PAS* riceve elogi anche dalla carta stampata. Nell’odierna uscita de "Il Sannio Quotidiano", giornale locale, potete trovare l’articolo che manifesta il successo della nostra "iniziativa videofila" in classico stile benevento&provincia, ed esattamente a pagina 22, "i pacc’ " guardacaso, nella sezione Cultura e Spettacoli in basso a destra è presente il trafiletto di cui sotto è riprodotta l’immagine. Unica nota stonata sono gli immancabili errori di battitura che fanno diventare cosi il nostro amico Roberto (a.k.a. djmasso) Renato o anche Tiziano Ferro che acquista il plurare maestatis. Mi raccomando non perdetevi la puntata di "Community" sul ALL MUSIC di questo pomeriggio, vi aspettiamo con ansia dalle ore 14:00 in poi!

trafiletto del giornale