Ok, oggi vi propongo una lezione sugli insulti, tradotti dal dialetto all’italiano…et voilà:

 

Int’ a’ fess’/N’ mocc’ a mammt’! = Insito nella cavità uterina/orale della tua genitrice!

 

Si nu chin’ é corn’! = Sei dotato di un numero non meglio precisato, ma di certo abbondante, di protuberanze ossee partenti dalla zona occipitale del cranio!

 

Mannagg’ ù cor’ é chi t’è muort’! = Sia maledetto l’apparato cardiovascolare di coloro i quali, nel tuo clan familiare, sono passati a miglior vita!

 

Ce ne sono anche altri, ma ora non me li ricordo…comunque, questi sono i miei cavalli di battaglia! Adoperateli in casa o con gli amici e fatemi sapere com’è andata…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *