Roma, ore 14.30, interno 13, cucina.


sedute al tavolo una difronte all’altra le due amiche Zia e Silvia comunicano scrivendosi su un foglio di carta:


S. Tu stai brutto! ….. Te ne stai andando o te ne sei già andata?


Z. me ne sono già andata qui è rimasta solo la mia proiezione astrale


S. visto che te ne sei già andata e non ti posso salutare, CIAAAAAAà PROIEZIONE ASTALE!


Z. la proiezione astrale non può scrivere, quindi non posso identificarmi adesso…poi ti faccio sapere cosa sono.cmq…CIAAAAà (copyright pagato a S.)


S. (pensando…”i soldi io non li ho visti, bha) Cmq secondo me parte della tua ciuotarria* si è impersonificata e ha creato un’altra Zia, quindi ora quella originale è un po’ meno ciuota*. ma cmq ciuta.


Z. bho, può essere, forse la prossima volta ne rimane una più intelligente per adesso accontentati!!!


S. va bhè! CIAAAAAAAAA’!!!


*ciuotarria: citando dal vocabolario potentino-italiano : stupidaggine congenita  e duratura che si manifesta sin dalla nascita ed essendo intrinseca all’essere di una persona non può essere curata.Alla domanda “Ci sei o ci fai?” il ciuoto risponde “entrambi”anche se è ciouoto e non ha capito la domanda.


P.s. tutto ciò senza far uso di droghe più o meno naturali!!!


CIARACIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA’


Una risposta a “”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *